Condominio

Sicurezza Amministratore al microscopio

Le anomalie del comportamento che devono mettere in guardia

Si può dire che il rapporto tra i condòmini e l’amministratore di condominio non si a sempre idilliaco. Dalla riforma del condominio, entrata in vigore a Giugno del 2013 (trovi qui l’estratto della riforma), la professione è diventata ancor più delicata e difficile implica una notevole conoscenza della legge e uno spiccato senso per l’organizzazione e l’efficienza.

Anche gli amministratori più virtuosi a volte sono troppo presi dagli impegni burocratici, purtroppo, e tardano a rispondere alle richieste dei condòmini. Non sempre gli atteggiamenti dell’amministratore sono necessariamente indice di anomalie e scorrettezze professionali.

Esistono invece comportamenti che costituiscono veri e propri segnali allarme rispetto alla condotta professionale dell’Amministratore di Condominio, possiamo affermare che la gestione di un condominio debba essere trasparente ed efficiente, quando mancano queste condizioni basilari è bene porre rimedio nel più breve tempo possibile per evitare brutte sorprese alla lunga.

Vediamo insieme i criteri base che portano ad una gestione trasparente ed efficiente.

  1. Al momento del mandato l’Amministratore deve fornire ai condòmini i propri contatti per permettere ai condomini di poterlo raggiungere e rendersi disponibile al confronto. Fornire un recapito telefonico attivo h24 per le emergenze, SOTTOLINEO PER LE EMERGENZE.
  2. Stipulare contratti “smart” con i fornitori, evitando ove possibile di legarsi con contratti pluriennali che tendono a minare il bilancio.Fornire ai richiedenti copia di tali contratti e\o fatture, ancor meglio renderlo accessibili ai condomini su appositi database in rete.
  3. Fornire una copertura assicurativa sul proprio operato, come richiedeva legge, che superi complessivamente la somma dei bilanci tenuti dallo studio. Ad esempio uno studio di amministrazioni che gestisce condomini, per i quali la somma dei bilanci ammonta a € 2.000.000,00 annui, è bene sia assicurato per pari somma o superiore.
  4. Tutte le spese devono essere pagate con i fondi presenti sul conto corrente intestato al condominio. E’ un considerabile segnale di pericolo, quindi, una gestione confusionaria oltre che illegale, ove l’amministratore paghi i conti condominiali con i “propri” fondi o ancor peggio con quelli di altri condomini.
  5. In caso di appalti per manutenzioni considerevoli è sempre indice di trasparenza e diligenza da parte dell’amministratore la richiesta ad un tecnico competente di un capitolato d’appalto specifico per poter confrontare preventivi allo stesso livello qualitativo, evitando così gare al ribasso che in realtà celano riserve da parte dell’impresa appaltatrice su molte “piccole” rifiniture.
  6. L’amministratore è tenuto per legge a procedere contro i condomini morosi, va segnalato però che la Cassazione ha valutato la possibilità da parte di quest’ultimo di non procedere contro i condomini morosi  se per sua conoscenza vi è un elevato rischio di insolvenza.

Un amministratore diligente, quindi, mantiene un rapporto trasparente sulla gestione dei bilanci e convoca puntualmente le assemblee ordinarie e all’occorrenza, o per esplicita richiesta, quelle straordinarie. Non dimentichiamo che il rapporto tra condòmini e amministratore ha una fondamentale esigenza di fiducia reciproca, che se si perde, non lascia spazio per la prosecuzione del contratto e obbliga al cambiamento.

Alessio Treccarichi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare il servizio. Per l'installazione di cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n.196/2003. Leggi qui l'Informativa completa

Informativa estesa COOKIE POLICY Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online . I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categorie descritte di seguito; Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. In qualunque momento è possibile disabilitare i cookies presenti sul browser; ti ricordiamo che quest'opzione potrebbe limitare molte delle funzionalità di navigazione del sito. ISTRUZIONI DISABILITAZIONE COOKIES DAI BROWSERS Se si utilizza Internet Explorer In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" poi "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore verso l'alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentire a tutti i cookie, e quindi fare clic su OK. Se si utilizza il browser Firefox Vai al menu "Strumenti" del browser e selezionare il menu "Opzioni" Fare clic sulla scheda "Privacy", deselezionare la casella "Accetta cookie" e fare clic su OK. Se si utilizza il browser Safari In Browser della votazione, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Clicca su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" sempre "e fare clic su OK. Se si utilizza il browser Google Chrome Fai clic sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Fare clic su "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy", fai clic sul pulsante "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Non consentire ai siti per memorizzare i dati" e di controllo "cookie di blocco e di terze parti i dati sito", e quindi fare clic su OK. Se usi un qualsiasi altro browser, cerca nelle Impostazioni del browser la modalità di gestione dei cookies. COSA SONO I COOKIES COOKIE TECNICI Attività strettamente necessarie al funzionamento Questi cookies hanno natura tecnica e permettono al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l'utente collegato durante la navigazione evitando che il sito richieda di collegarsi più volte per accedere alle pagine successive. Attività di salvataggio delle preferenze Questi cookie permettono di ricordare le preferenze selezionate dall'utente durante la navigazione, ad esempio, consentono di impostare la lingua. Attività Statistiche e di Misurazione dell'audience Questi cookie ci aiutano a capire, attraverso dati raccolti in forma anonima e aggregata, come gli utenti interagiscono con i nostri siti internet fornendoci informazioni relative alle sezioni visitate, il tempo trascorso sul sito, eventuali malfunzionamenti. Questo ci aiuta a migliorare la resa dei nostri siti internet. COOKIE DI PROFILAZIONE DI TERZA PARTE Facciamo uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che stanno fornendo. Se desiderate avere informazioni relative a questi cookie di terza parte e su come disabilitarli vi preghiamo di accedere ai link delle tabelle qui di seguito. Inoltre accedendo alla pagina http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte è possibile informarsi sulla pubblicità comportamentale oltre che disattivare o attivare le società elencate e che lavorano con i gestori dei siti web per raccogliere e utilizzare informazioni utili alla fruizione della pubblicità. Cookie Statistici e di Misurazione dell'audience di terza parte Questi cookie (servizi web di terza parte) forniscono informazioni anonime / aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Di seguito i link alle rispettive pagine di cookies policy. Vivistat count.vivistat.it: sistema di statistiche Cookies analitici condizioni Cookie di social media sharing Questi cookie di terza parte vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito. In particolare permettono la registrazione e l'autenticazione sul sito tramite facebook e google connect, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del "mi piace" su Facebook e del "+1" su G+. Titolare del trattamento è Grandicase . In ogni momento potete esercitare i diritti di cui all'art. 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali tra i quali accedere alle informazioni che Vi riguardano e chiederne l'aggiornamento, la rettificazione e l'integrazione, nonché la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco solo qualora i medesimi vengano trattati in violazione alla legge. Potete altresì opporVi in tutto o in parte al trattamento. Per esercitare i diritti sopra indicati potrete rivolgerVi al titolare del trattamento inviando una e-mail all'indirizzo info@alessiotreccarichi.it.

Close